Beauty Routine: la detersione

La detersione viso è il primo gesto di bellezza che permette di mantenere la pelle sana, bella e luminosa nel tempo, nel rituale quotidiano di bellezza è il passaggio più importante della nostra beauty routine e il tessuto va trattato con cura e delicatezza e soprattutto è importante la qualità dei prodotti utilizzati.

detersione

La pelle un organo utilissimo, riveste la nostra intera superficie, ha funzione di difesa evitando l’ingresso di
germi ai tessuti sottostanti, regola il calore corporeo e attraverso sudorazione e secrezione sebacea
elimina le impurità prodotte dal nostro organismo. La pelle, con polmoni, reni e sistema veno-linfatico, fa parte degli organi emuntori preposti all’eliminazione dei cataboliti e dell’anidride carbonica, sostanze di scarto del nostro organismo. Una pelle pulita e in buone condizioni rimane in perfetta relazione con gli altri organi senza sovraccaricarli.

viso disegno 10 Bis

Forte, ma allo stesso tempo fragile, la cute del viso subisce ogni sorta di aggressione(ossidazione dovuta a dietesbilanciate, medicinali, clima, sole, contatto con luce artificiale).
Una detersione quotidiana corretta deve rispettare il film idrolipidico, preservando così il naturale strato di idratazione e protezione della pelle e contemporaneamente rimuovere l’eccesso di sebo, batteri, germi, sporco, smog e tracce di trucco del nostro vivere quotidiano.

fv-hydrolipidfilm-fr

Tutta la riuscita e l’efficaca del nostro skincare dipende da una corretta detersione quotidiana che diventa un vero e proprio trattamentoSieri e Creme funzionano efficacemente solo su una pelle ben pulita.
Un latte detergente delicato e non troppo grasso è il prodotto adatto a tutte l’esigenze. Inestetismi come iperseborrea, ipersensibilità e disidratazione, oppure abitudini di vita (poco tempo o chi viaggia molto) o semplici preferenze nel tipo di igiene, trovano risposta in prodotti diversificati, sempre rispettosi del tessuto cutaneo, come gel o mousse e prodotti 2 in 1 tipo eau micellaire (nei prossimo post analizzeremo le varie tipologie di detergenti e come usarli al meglio).

 42-28862988-massaggio

Prediligere oli detergenti senza tensioattivi nel caso di dermatiti atopiche; in caso di
couperose utilizzare detergenti privi di lipidi, per l’acne detergenti acidificanti o delicatissimi a seconda del
trattamento eseguito, nei casi allergici o intolleranti la pulizia dovrà avvenire con prodotti privi di
profumazioni e conservanti.

283464.no-soap

Assolutamente da evitare sono i saponi classici perché troppo aggressivi e danneggiano il tessuto incentivando la
disidratazione e l’invecchiamento mentre le salviette struccanti-detergenti sono da utilizzare solo in casi del tutto
eccezionali.
Una volta applicata una piccola quantità di prodotto detergente su viso, collo e décolleté , si prosegue con un leggero, facendo attenzione alla zona perioculare e al contorno labbra e lavorando bene la zona t (fronte, naso e mento) e le zone d’ombra, cercando sempre di portare la mano e il prodotto dall’interno all’esterno.

06bell1_shiseido_c329--265x345 (1)

Inoltre se la nostra pelle è matura, nelle pieghe naso-geniene,  la ruga si manifesta in verticale andremo quindi a muovere dita e prodotto dal basso verso l’alto. In questo modo potrete lavorare meglio la zona  e questa presa di contatto vi aiuterà a percepirvi meglio e positivamente, un piccolo consiglio da provare..

84_4_anim84_3_anim

 Attenzione a non far penetrare il latte detergente lavorandolo troppo!
Dopodiché rimuovere il tutto con una piccola towel o manopole di cotone e acqua tiepida. Utilizzarle al posto delle classiche spugnette o del dischetto di cotone, ci permette di pulire con cura e in modo piacevole tutta la superficie del nostro volto e avvolgerlo. Un segreto potrebbe essere un’ultima passata di towel con acqua fredda ad effetto tonificante!

84_8_anim

Asciugare bene con una velina di cotone e applicare il tonico con un dischetto imbevuto, picchiettandolo leggermente su tutto il viso sempre dall’interno all’esterno. Mi raccomando di scegliere tonici privi di alcool e di sostanze aggressive e possibilmente naturali ma non allergizzanti.
Il passaggio finale consiste nell’utilizzo di acque mineralizzate, termali o marine (da cambiare e alternare di volta in volta) o meglio ancora se a base di sostanze (ioni e sali) simili a quelle presenti nell’acqua del tessuto cutaneo, per aumentare l’idratazione e energizzare la cute.

lancomet2

Ora siete pronte per il vostro trattamento di bellezza: siero e crema (meglio) o solo crema.
Di giorno consiglio un prodotto viso protettivo, idratante o nutriente, oil free se necessario, mentre per la sera un cosmetico riparatore e ridensificante.
Ricordate sempre di trattare viso, collo e décolleté e dopo i quaranta utilizzare anche un buon contorno occhi e labbra!
Esfoliazione, detossinazione e maschere non sono da eseguire quotidianamente e questo post è dedicato al
rituale giornaliero nei prossimo affronteremo la cura settimanale.

Annunci

8 pensieri su “Beauty Routine: la detersione

  1. Pingback: Beauty routine settimanale: pelle pulita! | INTO THE BEAUTY

  2. Pingback: Struccante e Detergente | INTO THE BEAUTY

  3. Pingback: Crema Viso | INTO THE BEAUTY

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...