Un “tocco musicale”

Nell’ultimo mese, data la richiesta, ho lavorato molto con programmi corpo e cure per il viso, utilizzando anche svariate tecnologie per trattare ogni sorta di inestetismo. Risultati e soddisfazioni non sono mancati. Ma oggi, dopo tanto, ho finalmente massaggiato, ritrovando quel dialogo profondo e sensoriale che si crea di volta in volta con la persona trattata.
woman_empty_sleeping_273577
In questo caso un artista (molto conosciuto) che, canticchiando in totale relax, ha accompagnato la mia manualità.

Una tecnica utilizzata per lavorare a più livelli: sistema emolinfatico, sistema muscolo-articolare e circolazione energetica. Una sequenza ritmata fatta di sfioramenti lenti per calmare la mente, sblocchi per sciogliere le giunture del corpo e manipolazioni decontratturanti. E dulcis in fundo.. cullamenti e vibrazioni per risvegliare l’io interiore.

Lui, la pop star, mi ha sorriso definendo il mio tocco “musicale”.

oldies_music_picture_208406

Il mio (quasi) beauty San Remo

San Remo si è appena concluso e dopo quasi 20 anni mi sono sintonizzata sulla città dei fiori per seguirne la kermesse.
Ma non è di questo che voglio parlare ne tanto meno esprimere giudizi sulla trasmissione. Quest’anno c’erano alcuni amici direttamente coinvolti e avevo piacere a seguirne il live twitting, spesso esilarante, dunque dovevo tenermi aggiornata per forza.
Tra questi anche gli amici di One Camera Show che giovedì si trovavano al Palafiori per girare interviste da inserire nel programma canoro e proprio approfittando di questa occasione sarei andata con loro in beauty spedizione a Casa Lancôme.
Nella zona hospitality le profumerie Limoni e Gardenia in partenership con Lancôme hanno creato un angolo di bellezza dove tutti i partecipanti al Festival (cantanti, giornalisti, blogger, artisti) potevano rilassarsi con trattamenti skin-care, make up e parfume experience amplificando i benefici e l’effetto felicità donati dalla musica.
casa sanremo (1)
Ora il piano (diabolico) era quello di provare personalmente queste coccole e parlare di cosmesi con le terapiste riuscendo a carpire qualche segreto di bellezza dei vip e pseudo tali nel caso li avessi incontrati.
Essendo questo un beauty blog mi sembrava carino parlare di bellezza in abbinamento a uno degli eventi televisivi più importanti in Italia e magari ricavarne del materiale per Bello Possibile una nuova trasmissione di cui (anche se ancora impacciata) sarò presentatrice. Credetemi stare davanti ad una telecamera non è semplice per niente..
Purtroppo questa maledetta influenza e soprattutto la tosse (davvero tremenda quest’anno) mi hanno costretto a casa facendo saltare ogni buon proposito.
10984729_10204303592924132_664344709_n
Mossi d’affetto gli ideatori di One Camera Show Angelo e Alberto, tra un servizio e l’altro, hanno pensato bene di farmi una sorpresa registrando per Into the Beauty l’intervista che trovate qui sotto
https://www.itstream.tv/play/NDI5MDU=
Insomma non ho potuto fare un post tecnico ma grazie a loro ho scritto questa pagina di diario. Sono stati molto carini però magari la prossima volta gli preparerò qualche domandina più sfiziosa, insomma a ognuno il suo!
Ragazzi scherzo!! Siete stati grandi!!!

Cioccocuori di San Valentino

Se è vero, che il pensiero è quello che conta, allora San Valentino è la festa giusta per dimostrarlo.
Le attenzioni e l’impegno dovrebbero essere una costante in un rapporto di coppia. Non serve una data specifica per ricordarci l’amore e la presenza delle nostre dolci metà ma, dedicare un giornata alle tenerezze è cosa buona e giusta. Siete d’accordo con me?
La semplicità a San Valentino è sempre gradita e molto romantica, via libera quindi alle golosità fatte in case.
Poi a tutti piacciono le squisitezze prima o, dopo aver fatto l’amore..
Un cuore nel cioccolato
La mia amica Sara che, in quanto a dolcezza e a bravura nel preparare dolci è un portento, mi ha suggerito la ricetta dei “cioccolatini ripieni all’amarena” da condividere con tutti voi.
Sono davvero semplici e gustosi!

Mi metto all’opera per prendere il mio lui per la gola..

200 g di cioccolato fondente
amarene denocciolate
un bicchierino di cherry
stampini di silicone a forma di cuore
bastoncini per cake pops

Spezzettare il cioccolato e scioglierlo a bagnomaria. Una volta fuso versatene una giusta quantità negli stampini di silicone facendo attenzione a rivestire bene la parete di ogni cuore senza riempirli ma fermandovi poco prima della metà. Togliete l’eccesso e lasciate rapprendere. Una volta che tutto si è raffreddato adagiate al centro di ogni cuoricino un’amarena e qualche goccia di liquore. Posizionati anche gli stecchini e potete procedere a versare il resto del cioccolato che ne frattempo avete sciolto nuovamente. Con una spatola eliminate il superfluo e lasciate solidificare.
Fate passare almeno un paio d’ore e i vostri cioccocuori saranno pronti!
1509048_258973157600714_494951809_n

Ho imitato la versione lecca lecca di Sara e utilizzerò il tulle che ho da parte (lo conservo ogni volta che mi regalano i confetti) per incartarli singolarmente. Aggiungendo all’interno di ogni un breve messaggio d’amore.. Il mio ascendente acquario non si smentisce mai!

Il profumato mondo Yankee Candle

Dopo una settimana di pioggia e tempo grigio oggi è uscito il sole ma non si è placata la mia voglia di profumo e colore per rigenerarmi.. accendo un delle mie Tarts Yankee Candle!
Sono variopinte, a base di oli essenziali e una volta accese, sprigionano note esaltanti. Impossibile non sceglierne una… esistono tartine per tutti i gusti: sentori fruitfresh, floral, food & spice e festivi!
floral-mix-10-wax-tarts5866518
Stasera sto respirando angel’s wings.. ed è paradisiaco un misto di fiori, vaniglia e zucchero filato davvero inebriante in questa atmosfera da due cuori e una capanna..
Casa mia è piccina e la zona dove preferisco creare l’effetto aromaterapia è la camera da letto, optando per essenze dolci, fresche e fiorite così da rilassarmi e dare spazio a fantasia e spiritualità. Anche quando è freddo lascio sempre un filo aperta la finestra per far entrare uno spiraglio di aria pulita che concilia un riposo migliore e ossigenante e così il magico profumo si propaga per tutta la stanza, donandomi piacere.
2014-12-08 12.39.37
Le tarts a mio avviso sono da preferire ad altri prodotti perché più concentrate e costando poco ci permettono di cambiare spesso bouquet.. e le trovate reclamizzate e in vendita anche su QVC (ma sicuramente lo sapete già). Io le ho acquistate in un negozietto in centro e tra le mie preferite ci sono garden sweet pea, liliac blossoms, lovely kiKu, pink hibiscus e true rose delle linea floreale; baby powder, fresh cotton, pink sands e soft blanket della gamma freschezza mentre summer scoop  è della linea fruttata.
Introvabili sono sparkling angel e plumeria (il frangipane è uno dei miei fiori preferiti) e, pur avendo un olfatto molto sensibile, sono certa che mi farò tentare da tante altre profumatissime tartine 🙂

Un giorno da visagista Guam!

Sabato scorso, nonostante i temporali a far da cornice, ho trascorso una giornata piacevole in compagnia di belle donne. Un’iniziativa “Proteggi la tua pelle” nata dall’entusiasmo di un incontro: quello di Desirèè e IntoThe Beauty. 1656434_1542851429291460_481331348131101536_n

Con l’arrivo del freddo la pelle comincia ad essere sofferente e necessita di attenzioni particolari: idratazione protezione e nutrimento sono quindi fondamentali! Quale soluzione migliore di provare gratuitamente la cura del viso Microcellulaire di Guam? La caratteristica principale di questa linea è il fitoplancton Guam, il meglio delle alghe microcellulari a elevato contenuto di aminoacidi affini alla pelle e oligoelementi e la forza vitale dell’acqua madre, ricca di potassio magnesio e altri minerali.

1394213_851287841582392_7301019677117725617_n

Le fortunate che sono riuscite a prenotarsi per tempo hanno avuto il piacere di ricevere un trattamento viso omaggio, testando i benefici del micro olio secco e del foglio d’alga viso-collo della stessa collezione. Dopo un’attenta detersione con marine crème delicata e morbida (non mi ha dato problemi nemmeno sulle pelli più reattive) ho eseguito un massaggio drenante e rilassante con l’olio eudermico arricchito di acido jaluronico, vitamina e , olio di riso e cardo marino svolge un’azione rimpolpante e nutriente. Molto piacevole da lavorare si assorbe velocemente. Lo consiglio anche a chi non ha molta pazienza o una manualità professionale. Adatto per una cute ipolipidica svolge un’azione setificante, donando luminosità. Terminato il massaggio ho applicato la maschera di tessuto non tessuto, imbibita di principi attivi tra cui estratto di fucus e calendula, camomilla, ginseng ed essenza di arancio. Va lasciata agire in posa per 15 minuti per creare un effetto lifting e destressante per la pelle.

MICROCELLULAIRE-OLIO-SECCO MICRO-FOGLI-DALGA-VISO-COLLO-6-MASCH.MONOUSO-GUAM

Il risultato di questo trattamento, in parte riproducibile a casa, è un viso ossigenato fresco e disteso. A fine seduta le partecipanti hanno ricevuto un mini kit di campioni personalizzato in base alla singole esigenze. Ho potuto così regalare coccole e consigli utili mettendo a disposizione di tutte le affezionate clienti la mia esperienza come consulente di bellezza. E come sempre, l’aver interagito a più livelli ha costituito per me l’ennesimo piacevole arricchimento.

Alla prossima puntata!

Il Percorso degli Sposi

Sabato e domenica ho partecipato al Percorso degli Sposi in doppia veste:
intervistatrice/presentatrice e blogger dell’evento!
10702113_1531287890447814_4942408342450650580_n
Premetto che mi sono tanto divertita a giocare con la mia immagine davanti alla telecamera.. tra gaffe e imbarazzo ma, per essere la prima volta, non è andata poi così male! Anzi non vedo l’ora di riprovarci!!!
Qui trovate il video https://www.itstream.tv/play/MzQ1OTE=
Mi ha fatto tenerezza seguire i futuri marito e moglie tra gli stand della manifestazione in cerca del dettaglio o particolare che renderà il loro matrimonio unico e originale. Sì, perché all’interno dell’hotel che ospitava l’evento e i vari espositori, li aspettava un percorso di idee e soluzioni per tutti i gusti. Abiti da sposi ma, anche abbigliamento per i più piccini, gioielli e fedi nuziali, la consulenza di una wedding planner per orientarsi in questo cammino di preparativi, un calligrafo che crea eleganti partecipazioni su carta pregiata, una svariata scelta di bomboniere, addobbi e allestimenti, truccatrice, estetista e parrucchiera con cui poter far anche delle prove live, un’agenzia viaggi per scegliere la meta ideale per la luna di miele. Lingerie sexy e di classe da indossare sotto l’abito e la prima notte di nozze.. Torte nuziali per soddisfare anche il palato più esigenze, confetteria e dolcetti vari per i più golosi. Fotografo e video reporter per ricordarsi per sempre di quel giorno, servizio noleggio auto, deejay ed effetti speciali a fare da cornice e un team di animatori per l’intrattenimento bimbi. Insomma divertimento assicurato per tutti! C’era anche la stanza delle frivolezze per ideare scherzi e addii al nubilato e celibato ben riusciti.
Qui trovate il video https://www.itstream.tv/play/MzQyNDM=
Ho imparato tantissimo su come organizzare il matrimonio perfetto! Ma soprattutto ho capito che ogni coppia è unica e questa unicità è la nota che caratterizza e differenzia una cerimonia dall’altra. Importante, quindi, far emergere questo elemento per personalizzare al meglio il proprio matrimonio. Nel dubbio, per non sbagliare ed essere impeccabili, seguite le regole del galateo e sarete a prova di critiche, anche le più acide.
PLAN-A-WEDDING
Il primo consiglio è quello di affidarsi a veri professionisti, perché spesso con l’intento di risparmiare si rischia di fare qualcosa di cattivo gusto e di spendere di più, poi, nel tentativo di rimediare.
L’organizzazione di un matrimonio sarebbe meglio cominciarla un anno prima fissandola data e scegliendo il tipo di cerimonia gradita, chiesa e la location, e nominando i testimoni.
Le fedi nuziali che simboleggiano la promessa di amore eterno vanno ricercate con mesi di anticipo, per trovare quelle che più ci rappresentano. Non è una decisione da sottovalutare.. lo sapevate che le fedi si portano sull’anulare sinistro perché da questo dito passa la vena in contatto con il cuore, simboleggiando così la vita fatta di gioie e qualche dolore. Proprio come l’amore! Optare per anelli classici che non passano mai di moda è la miglior soluzione. Le fedi vanno in coppia ma un’alternativa raffinata è il punto luce o giro di diamanti. La tendenza 2015 è l’oro giallo, mentre platino e oro bianco sono un ever green.
fedi-matrimonio-oro-riciclato
Le partecipazioni vanno spedite anche due mesi prima nel caso di parenti all’estero e sempre con richiesta di gentile conferma da parte degli invitati. Personalmente preferisco partecipazioni scritte a mano, impreziosite da colori e dettagli in tema con lo stile della cerimonia.
10752063_906309856047973_360237747_n
La tendenza per il 2015 di addobbi, decori e allestimenti, nonché per le bomboniere è il blue tiffany e le sue gradazioni.
Il bouquet deve essere raffinato, abbinato con l’abito ma sarebbe carino sceglierlo anche e soprattutto in base al linguaggio segreto dei fiori.. scoprire quale significato nascondono i nostri fiori preferiti e riceverne la buona influenza.
Per l’abito da sposa più che seguire la moda, andrebbe interpellato il buon gusto e valutata la silhouette della persona che lo indosserà. Valorizzarsi, mostrando i nostri punti forza è il segreto di ogni look e questo vale anche per il giorno del.
audreyhepburnlilyofthevalley
Non tralascerei il dettaglio biancheria intima, invisibile e delicata sotto l’abito e sensuale e provocante dopo.. non dimentichiamoci la giarrettiera rigorosamente blu come porta fortuna!
Molto spesso si cade nell’errore di eccedere in spese per accontentare gli altri e si economizza su trucco, pettinatura e servizi estetici in genere. Il maquillage impeccabile e duraturo dovrà correggere e valorizzare i lineamenti della futura sposa, senza stravolgerla. Un buon truccatore dovrà anche tener conto dei flash della macchina fotografica e dei chiaro scuro della telecamera. Le acconciature seguiranno i volumi del viso in accordo con l’abito. La manicure curata e delicata poiché le mani saranno in primo piano. Ricordatevi che sotto i riflettori ci sarete voi e che i dettagli fanno la differenza. Album e filmino matrimoniali saranno prove inconfutabili!

Audrey Hepburn in her wedding dress designed by Fontana Sisters 1952. She realized their busy schedules meant she and James Hanson would never be together
Insomma c’è un bel da fare per organizzare il matrimonio dei propri sogni ma principalmente dovrebbe essere un piacere, una festa per condividere i nostri sentimenti, con l’amore a fare da spinta propulsiva.
Perché il vero sogno non è arrivare all’altare ma, quello che viene dopo…  andare alla scoperta della vita in due, sostenendosi a vicenda.
5539252668_fc5fd5b837
E un giorno si riderà e l’altro pure ma, quando scenderà una lacrima, ci sarà chi è pronto ad asciugarla, strappandoci un sorriso.