Il mio (quasi) beauty San Remo

San Remo si è appena concluso e dopo quasi 20 anni mi sono sintonizzata sulla città dei fiori per seguirne la kermesse.
Ma non è di questo che voglio parlare ne tanto meno esprimere giudizi sulla trasmissione. Quest’anno c’erano alcuni amici direttamente coinvolti e avevo piacere a seguirne il live twitting, spesso esilarante, dunque dovevo tenermi aggiornata per forza.
Tra questi anche gli amici di One Camera Show che giovedì si trovavano al Palafiori per girare interviste da inserire nel programma canoro e proprio approfittando di questa occasione sarei andata con loro in beauty spedizione a Casa Lancôme.
Nella zona hospitality le profumerie Limoni e Gardenia in partenership con Lancôme hanno creato un angolo di bellezza dove tutti i partecipanti al Festival (cantanti, giornalisti, blogger, artisti) potevano rilassarsi con trattamenti skin-care, make up e parfume experience amplificando i benefici e l’effetto felicità donati dalla musica.
casa sanremo (1)
Ora il piano (diabolico) era quello di provare personalmente queste coccole e parlare di cosmesi con le terapiste riuscendo a carpire qualche segreto di bellezza dei vip e pseudo tali nel caso li avessi incontrati.
Essendo questo un beauty blog mi sembrava carino parlare di bellezza in abbinamento a uno degli eventi televisivi più importanti in Italia e magari ricavarne del materiale per Bello Possibile una nuova trasmissione di cui (anche se ancora impacciata) sarò presentatrice. Credetemi stare davanti ad una telecamera non è semplice per niente..
Purtroppo questa maledetta influenza e soprattutto la tosse (davvero tremenda quest’anno) mi hanno costretto a casa facendo saltare ogni buon proposito.
10984729_10204303592924132_664344709_n
Mossi d’affetto gli ideatori di One Camera Show Angelo e Alberto, tra un servizio e l’altro, hanno pensato bene di farmi una sorpresa registrando per Into the Beauty l’intervista che trovate qui sotto
https://www.itstream.tv/play/NDI5MDU=
Insomma non ho potuto fare un post tecnico ma grazie a loro ho scritto questa pagina di diario. Sono stati molto carini però magari la prossima volta gli preparerò qualche domandina più sfiziosa, insomma a ognuno il suo!
Ragazzi scherzo!! Siete stati grandi!!!

In forma smagliante

Eccomi dopo questa lunga pausa festiva e i giorni convulsi del mio trasferimento a Milano. In questa soleggiata domenica ho cominciato il programma detox per smaltire gli eccessi delle feste e ritrovare benessere e la giusta vitalità per affrontare le lunghe giornate invernali. Il primo passo è stato riprendere quelle poche ma essenziali abitudini che permettono al nostro organismo di lavorare bene e meglio. Alzarsi con ottimismo senza stress,l’ideale sarebbe lasciare entrare la luce solare che aiuta ad avere un risveglio dolce e naturale. E poi se ne avete voglia per due o tre volte rimanendo sdraiati provate ad alternare gamba e braccio opposti piegando la prima e alzano il secondo e rimanendo qualche secondo per passaggio in quella posizione per permettere al corpo di allungarsi dopo 8 ore di torpore. Una volta finito e senza eccessivi sforzi potete alzarvi lentamente ponendovi di lato per non creare tensione a schiena, trapezio e collo. Oppure se avete un amico felino osservatelo e poi provate ad imitarlo vi assicuro che è un ottimo maestro di stretching! stretching Bere al mattino è molto importante, primo perché durante la notte rimaniamo diverse ore senza bere e questo favorisce un aumento di vasopressina scatenando un circolo vizioso che porta alla ritenzione di liquidi. E secondo perché l’acqua ingerita finché siamo a digiuno viene facilmente ottimizzata dall’intestino(è il nutrimento dei villi) diventando così la vera riserva di idratazione della giornata.Optate per acqua conservata in bottiglie di vetro e di qualità come la lauretana. Quindi senza esagerare ma in modo graduale e costante godetevi la vostra razione di acqua quotidiana. Anche qualche goccia di limone agisce positivamente al risveglio. 3b333f63dcf932955d59fb823f2ecdf3 Fare una buona colazione per ricaricarci al meglio e fornire all’organismo i nutrienti utili ad affrontare la prima parte di giornata. Perfetta e golosa vi consiglio una coppetta di yogurt senza lattosio o di soia e crusca d’avena(aiuta nell’assimilazione e regola l’intestino) con l’aggiunta di una noce(che ha la forma del nostro cervello fateci caso), qualche mandorla(ricca di vitamina E e magnesio),semi di lino e semi oleosi(saziano, sono proteici e antiossidanti), una banana (ricca di potassio e nutriente)o un frutto fresco a scelta. Personalmente qualche minuto prima di assaporarmi questa delizia e dopo aver bevuto sufficientemente mangio un kiwi, anche se non mi piace tantissimo ma il suo contenuto di vitamina è importante e poi aiuta la peristalsi intestinale. Mai bere il caffè a stomaco vuoto perché crea acidità e non soddisfa i nostri bisogni. vegan+goji+berry+granola2 Durante la settimana lavorativa le vostre giornate saranno già organizzate per cui ognuno deciderà come e quando dedicarsi allo sport. L’importante comunque è muoversi e spesso. Oggi è domenica e fare una passeggiata o chi preferisce una corsa all’aperto è d’obbligo! Un lavoro intenso brucia calorie e attiva il metabolismo, un lavoro più lento ma sempre costante lavora sull’ossigenazione e il grasso. A me piace molto camminare (ahimè sono una schiappa a correre) e quando mi trovo in Toscana posso scegliere se andare al mare o in collina ma se voglio tenermi in forma scelgo la seconda perché adoro la salita, mi da soddisfazione e intanto lavoro sulle emozioni accumulate durante la settimana.. il mare lo lascio per passeggiate più contemplative. winterrun-e1415136796778 Da oggi ho ripreso anche il programma di allenamento con i tutorial di Fabio Inka e il suo metodo Impacto Training che è ben spiegato, pratico, veloce e abbastanza facile anche se a fare certi esercizi sicuramente sarò molto buffa. Tenetevi leggeri con il pranzo e soprattutto la cena che saranno a base di verdure e proteine vegetali che aiutano la depurazione del fegato e via libera a frullati e centrifugati come merenda e spezza fame. La vostra pelle sarà la prima beneficiaria di queste buone abitudini e le cure a lei dedicate sortiranno un maggior effetto. Cominciamo con il preparare il tewww.omeoenergetica.eu/client/fssuto cutaneo e ripulirlo di scorie e tossine. E per questo dovete utilizzare un prodotto detossinante ve ne consiglio due molto buoni che utilizzo sempre! Osmoclean crema dolce detossinante di Institut Esthedermlo utilizzo sul viso e seno distribuendo una piccola parte di prodotto sulla zona t, guance, collo e decolletè. Massaggio delicatamente e il prodotto da cremoso comincia ad addensarsi ( succede perché sta inglobando tossine come fosse un’aspirapolvere)e senza farlo assorbire passo al risciacquo sempre per mezzo di una manopola di cotone. maschere Soluzione Aromatica Dermopurificante di Omeoenergetica che utilizzo con un guanto di cotone che strofino delicatamente su tutta la superficie esterna del mio corpo, schiena, glutei, palmo della mano e per ultimo la pianta dei piedi. Tutti questi sono punti dove si accumulano tossine e tensioni muscolari. Se siete coraggiose potete bagnare il guanto con acqua fredda e un po’ di prodotto e cominciare a coccolarvi.. ingannerete così il corpo perché sarà costretto a smuovere la circolazione profonda risvegliando così il metabolismo creando una forte ossigenazione e quindi un aumento della temperatura utile per combattere il freddo 🙂 La sensazione è di pelle viva, ossigenata e un senso immediato di pulizia e leggerezza generale. 1390680_403789536416168_1145201282_n A questo punto siete pronte per qualsiasi trattamento vogliate concedervi come maschere viso, fanghi e impacchi. L’avvertenza è quella di fare questi trattamenti prima della doccia perché l’azione dell’acqua se troppo calda sensibilizza il tessuto rendendolo troppo ricettivo e se i prodotti sono aggressivi o di poca qualità potrebbe alla lunga essere controproducente per la bellezza della vostra pelle. Doccia e vasca possono diventare ottime alleate la prima crea una ginnastica vascolare e tonificante se utilizzate il doccino con il getto di acqua fredda dal basso verso l’alto e la seconda trasformando, grazie ad oli essenziali o prodotti specifici e sali del mar morto, il bagno in un momento di relax bellezza. fanghi Corposm Chi ha sauna idromassaggio o bagno turco questo è il momento per metterli in funzione! Gli altri possono concedersi un’ora di relax in un hammam e diverse strutture sportive e centri estetici sono comunque dotati di questi servizi. Ora potete anche concedervi un bel auto-massaggio (o di coppia) con oli naturali nutrienti e ricchi di vitamina E e sostanze benefiche per la pelle e apportare la giusta protezione. Automassaggio-anticellulite-step-by-step_su_vertical_dyn Come cosmetici specifici la scelta è tanta considerando che siamo a gennaio e la nostra pelle è stata messa alla prova anche dalle grandi abbuffate per cui via libere ai prodotti antirughe, idratanti e illuminanti ma anche drenanti, tonificanti e anti-cellulite. Saranno comunque argomento dei prossimi post..

Sublime di Lakshmi

Avete mai sentito parlare del brevetto Renovase e del glutatione? E della linea Sublime di Lakshmi?
Io si! E in questo post vi racconto tutto..
Uno dei più potenti e importanti antiossidante è il glutatione, una combinazione dei tre aminoacidi (tripeptide) cisteina, acido glutammico e glicina e nella forma naturale in cui viene prodotto dal nostro organismo svolge molteplici funzioni. Molto meglio della vitamina c nel favorire l’assorbimento di ferro e la sua bio-disponibilità è fortemente disintossicante sia a livello epatico, aiutando il fegato a smaltire l’alcool sia permettendo l’eliminazione di metalli pesanti e di agenti tossici. Mantiene giovane il sistema circolatorio intervenendo sui globuli rossi ed elastiche le arterie, protegge il sistema immunitario a livello polmonare limitando i danni causati da fumo e inibisce l’azione nefasta di raggi x, chemioterapia e alte dosi di radiazioni.
La sua funzione anti-invecchiamento riesce a contrastare i radicali liberi e impedisce loro di legarsi alle proteine fibrose del corpo, evitando così la glicazione, l’indurimento e il restringimento del collagene e dell’elastina e di tutto quel circolo vizioso che si innesca portando alla formazione di rughe, alla perdita di tono e a tutte quelle manifestazioni di una pelle ormai invecchiata.
Sulla base di questa osservazione clinica e diagnostica l’Università di Firenze ha creato un brevetto mondiale per la stabilizzazione del glutathione che apportato come tale non riesce a penetrare i tessuti cutanei. Grazie al brevetto Renovase che contiene un derivato dell’attivo e acidi grassi essenziali è stata resa biodisponibile e facilitata la penetrazione di questa benefica e utilissima sostanza.
anti-age
Lakshimi, che da sempre cerca di trattare la palle con pricipi attivi naturali, attraverso la collaborazione con un importante laboratorio di ricerca è sviluppo legato all’università di Firenze ha potuto utilizzare il suddetto brevetto, unico nel suo genere, per la creazione della linee cosmetica Sublime, con l’intento di aiutare la cute a prolungare la propria giovinezza. Una linea specialistica ad effetto lifting con un’eccezionale combinazione di principi attivi che agiscono in armonia con la pelle. Oltre al glutathione che protegge le cellule, i tessuti e la pelle mantenendola giovane a lungo, troviamo l’acido jaluronico con la sua forte azione idratante a contrasta e previene significativamente il processo di invecchiamento cutaneo e le bacche di goji per il loro elevato potere antiossidante. Un programma cosmetico che inibisce il degrado precoce dell’elastina e stimola intensamente la sintesi collagenica e la capacità auto-rinnovante della pelle. Il miglioramento del tono, della compattezza e del rassodamento sono evidenti.
2e4xc03
A favore della lotta contro l’invecchiamento cutaneo per apportare alla pelle una protezione completa contro le aggressioni alle quali è esposta quotidianamente e per mantenere l’integrità e le risorse iniziali del tessuto troviamo 3 prodotti per l’uso domiciliare e il trattamento professionale in istituto con prodotti e macchinario.
CYMERA_20141215_223538 (1)
Il primo da utilizzare è il siero Sublime Linfactiv che è un vero e proprio concentrato di glutathione, rigenerante e dalla texture leggera va applicato durante il giorno su viso collo e decolletè, dona lucentezza ridisegnando l’ovale del viso. Va sempre accompagnato da una crema specifica perché non ha capacità idratante.
Sublime Lift Filler svolge un’azione riempitiva grazie ai suoi principi attivi (acido jaluronico con tre diversi pesi molecolari, biopeptidi e estratto di goji) e alla leggerezza e facile penetrazione creando un effetto compattezza visibile e un’immediata freschezza.
Crema Viso Sublime è un unico prodotto giorno e notte, novità assoluta rappresenta il prodotto di punta per la cura domiciliare. Ricca di sostanze benefiche (glutathione, acido jaluronico, bacche di goji e argan e centella asiatica) completa e intensifica il lavoro del siero se utilizzati insieme, mentre da sola diventa un vero e proprio trattamento protettivo, cercando di ripristinare il naturale splendore della pelle giovane. Inoltre è molto valida contro le dermatiti.
sublime-immagine-home-ita
Stasera dopo la consueta detersione del viso ho provato la crema e l’ho trovata morbida e fluida allo stesso tempo, appena stesa la mia pelle l’ha assorbita completamente lasciando una sensazione di morbida freschezza e tonicità. In questi giorni valuterò man mano i vari cambiamenti sul del mio viso.. e sono certa che i risultati saranno ottimi!

Un giorno da visagista Guam!

Sabato scorso, nonostante i temporali a far da cornice, ho trascorso una giornata piacevole in compagnia di belle donne. Un’iniziativa “Proteggi la tua pelle” nata dall’entusiasmo di un incontro: quello di Desirèè e IntoThe Beauty. 1656434_1542851429291460_481331348131101536_n

Con l’arrivo del freddo la pelle comincia ad essere sofferente e necessita di attenzioni particolari: idratazione protezione e nutrimento sono quindi fondamentali! Quale soluzione migliore di provare gratuitamente la cura del viso Microcellulaire di Guam? La caratteristica principale di questa linea è il fitoplancton Guam, il meglio delle alghe microcellulari a elevato contenuto di aminoacidi affini alla pelle e oligoelementi e la forza vitale dell’acqua madre, ricca di potassio magnesio e altri minerali.

1394213_851287841582392_7301019677117725617_n

Le fortunate che sono riuscite a prenotarsi per tempo hanno avuto il piacere di ricevere un trattamento viso omaggio, testando i benefici del micro olio secco e del foglio d’alga viso-collo della stessa collezione. Dopo un’attenta detersione con marine crème delicata e morbida (non mi ha dato problemi nemmeno sulle pelli più reattive) ho eseguito un massaggio drenante e rilassante con l’olio eudermico arricchito di acido jaluronico, vitamina e , olio di riso e cardo marino svolge un’azione rimpolpante e nutriente. Molto piacevole da lavorare si assorbe velocemente. Lo consiglio anche a chi non ha molta pazienza o una manualità professionale. Adatto per una cute ipolipidica svolge un’azione setificante, donando luminosità. Terminato il massaggio ho applicato la maschera di tessuto non tessuto, imbibita di principi attivi tra cui estratto di fucus e calendula, camomilla, ginseng ed essenza di arancio. Va lasciata agire in posa per 15 minuti per creare un effetto lifting e destressante per la pelle.

MICROCELLULAIRE-OLIO-SECCO MICRO-FOGLI-DALGA-VISO-COLLO-6-MASCH.MONOUSO-GUAM

Il risultato di questo trattamento, in parte riproducibile a casa, è un viso ossigenato fresco e disteso. A fine seduta le partecipanti hanno ricevuto un mini kit di campioni personalizzato in base alla singole esigenze. Ho potuto così regalare coccole e consigli utili mettendo a disposizione di tutte le affezionate clienti la mia esperienza come consulente di bellezza. E come sempre, l’aver interagito a più livelli ha costituito per me l’ennesimo piacevole arricchimento.

Alla prossima puntata!

Orly Experience: GelFX colore e trattamento!

Lunedì scorso ho partecipato al workshop Orly Exeperience e l’ho trovato utilissimo, sia per le novità, sia per rinfrescare tutte quelle nozioni acquisite in questi anni sul nailcare e i trattamenti di manicure.
Orly è un marchio conosciuto in tutto il mondo, distribuito in Italia da Ladybird House, destinato al settore professionale, che mette a nostra disposizione prodotti e strumenti di qualità, in continua evoluzione per preservare l’unghia naturale.
10548671_937451339604481_6825120697868170794_o
Siamo a Hollywood, esattamente nel 1975 e Jeff Pink, il padre di Orly, inventa il french manicure per facilitare i cambi d’abito dell’attrici. Una manicure che valorizza l’unghia, completando il look, senza mettere in ombra gli abiti. Naturalmente elegante e curata, in breve tempo diventa una moda universale. Solo dopo aver conquistato anche le passerelle parigine, Jeff Pink decide di chiamarlo così..
about_page-pic1
Sono passati 40 anni tra colori indimenticabili, idee innovative e il brand si è evoluto, caratterizzandosi, con elementi d’avanguardia, rimanendo fedele alla volontà originale del suo fondatore di creare qualcosa di unico che andasse oltre la semplice laccatura dell’unghia. Nasce la concezione di bellezza dell’unghia naturale e cura delle mani.
I99VY07VXJ_1202timthumb AnKtxMN
Così accanto al classico smalto si sono affiancati prodotti specifici per trattare gli inestetismi dell’unghia e la sua cura, cosmetici dedicati alle mani, e l’evoluzione del classico laquer cioè lo smalto gel.
HZ63K9ZYGN_1136

Il colore incontra il trattamento..
Vi voglio parlare proprio di GelFX, smalto semipermante, il primo nel suo genere a contenere vitamine. Tutti la linea è caratterizzata dalla presenza di un potente complesso vitaminico, A-E antiossidanti che migliorano la salute dell’unghia e la pro-vitamina B5 che ne protegge la naturale struttura. Sempre più amato dalle consumatrici e da noi operatori, già da qualche hanno promette risultati finali duraturi nel tempo, sia per tenuta sia per la sua azione curativa.
22K248HCHU_42A9FA38-3F99-4E85-BD93-F9DF4F0F61EA (1)
Il trattamento in sé dura 20 minuti, grazie all’asciguatura rapida sotto lampada a led (30 secondi a passaggio) e solitamente viene preceduto da un manicure a secco con l’apposito cuticle pusher & remover così da eliminare, con accuratezza le antiestetiche pellicine e praparare il letto ungueale a ricevere il nail tip primer e la base coat.
La stesura del colore è semplice ma bisogna fare attenzione a creare uno strato sottile e a tirare bene il gel, va ripetuta almeno due volte con asciugatura intermedia e finale. Piuttosto che mettere tanto smalto, meglio lavorarlo bene e passare a una terza stesura se fosse necessaria. Vi assicuro che fatto bene si stenta a notare la differenza di spessora tra GelFX e un nail polish Orly un po’ più corposo.
Se si vuole personalizzare il look delle nostre unghie è possibile effettuare qualche piccolo decoro nail art, delicato e leggero o optare per shade shifter per unghie camaleontiche.
602116_511476132221590_1576988531_n
Quando avvertiamo freddo diventa scuro per un look più serale e invernale al contrario si schiarisce svelando la trasparenza del colore originale, più adatto al giorno e all’estate.
E si termina sigillando lo smalto semipermanente con il top coat che rifinisce donando brillantezza. A questo punto se lo desideriamo possiamo richiedere un trattamento spa completo per coccolare le nostre mani o come da protocollo ricevere un breve massaggio con l’olio vitaminico.
CuticleOilPlus_group_v2
Se l’applicazione dei vari prodotti è eseguita a regola d’arte, questo manicure gel infuso alle vitamine, rimane perfetto per due settimane durante le quali è bene continuare l’utilizzo di Cuticle Oil , con estratto di fiori di arancio e ciliegio ad azione idratante, ammorbidente, protettiva e per conservare la brillantezza.
BOIQKGVZAA_1454TLIKQ66LSQ_1453 386631_112724318839274_1881539640_n
Le 68 nuance hanno sempre un corrispondente laquer Orly, molto utile in caso di ritocco all’ultimo minuto.
Per provare GelFX con un’esperta onico-tecnica e fissare il vostro appuntamento con la bellezza cercate il Vip Center più comodo per voi.
Mani così affascinanti possono incantare chiunque!

Struccante e Detergente

Questa volta sarò molto sintetica e andrò dritta al punto per fare chiarezza tra detergenti e struccanti, spesso confusi e utilizzati male con effetti nefasti sulla nostra povera pelle. Il più famoso dei detergenti è il latte (no, il sapone nooo mai sia!) in ogni sua forma specifica: detergente idratante, detergente nutriente, detergente sebo-equilibrante, detergente anti-età, per citarne solo alcuni. Ma di prodotti per lavare il viso ne esistono diversi, questo per andare incontro a tutte le esigenze, troviamo quindi mousse, gel, unguenti a base oleosa. L’importante è scegliere sempre un prodotto delicato, mai aggressivo e che si adatti alle caratteristiche della nostra pelle. Ricordate che ogni volta che la cute viene lavata con prodotti troppo sgrassanti si impoverisce perché il mantello idrolipidico che la protegge e le consente di essere sempre umettata, idratata e protetta superficialmente viene in parte distrutto, impiegando quasi 3 ore per riformarsi naturalmente.
Grazie ai detergenti rimuoviamo dal nostro tessuto cutaneo smog, residui di cosmetico e tracce di trucco da eliminare, sebo in eccesso, anche batteri e tossine se è un valido cosmetico. Vanno massaggiati delicatamente e risciacquati con cura. L’errore più comune è far assorbire il latte detergente,  sbagliato dato che non si tratta di un cosmetico da trattamento, e così facendo la vostra povera pelle si “rimangia” tutto lo sporco più il cosmetico.

creme-viso-586x442

Nei precedenti post troverete la detersione perfetta  quotidiana e periodica per coccolare al meglio la vostra pelle!

Gli struccanti di norma svolgono un’azione più decisa sulla pelle considerando che il loro compito è quello di rimuovere ogni tipo di trucco anche quello waterproof e a lunga tenuta. Proprio per questo suo effetto strong lo struccante va utilizzato una volta sola in particolar modo la sera perché altrimenti risulterebbe troppo traumatico per la pelle. Mai andare a dormire senza esservi struccate, non fa bene alla vostra pelle che utilizza le ore di sonno per rigenerarsi, quindi preparatela a godersi questo naturale trattamento di bellezza. Meglio scegliere struccanti a base oleosa e in crema se, invece, si ha una pelle molto grassa e acneica optate per un oil-free ma che sia sempre delicato altrimenti andrete a peggiorare drasticamente la situazione.
Ora però vi dico una cosa: non usate gli struccanti! Sostituiteli con l’olio di oliva e la vostra pelle vi ringrazierà.
olio-329
Innanzitutto la sua oleosità permette di rimuovere anche il trucco più resistente, vedi rossetti, mascara e ombretti. Ed è proprio nelle zone delicate che l’olio di oliva strucca efficacemente e al contempo svolge un’azione delicata e prottetiva grazie alle sue sostanze nutrienti. Nella zona perioculare, svolge un’azione preventiva anti-age e nutre le ciglia lasciandole morbide e forti. Effetto antirughe anche per le labbra che rimangono idratate e morbide.