Epix di Orly per manicure favolosamente flessibili!

C’è una novità assoluta nel mondo del nailcare professionale e dopo averla provata avevo deciso di parlarvene in questi giorni. Oggi piove e mi sembra la giornata perfetta per un po’ di colore, siete d’accordo?

orly_epix

Orly  azienda che non necessita presentazioni (qui trovate un mio precedente post) ha creato un sistema bifasico straordinario, la nuova generazione del colore per unghie: “Epix” già dal nome si presenta come una vera e propria rivoluzione.
Una nuova categoria di colore che asciuga in 8 minuti senza l’ausilio di lampade, che dura fino a oltre una settimana e in caso di ritocco last minute si può rimodellare con un dito. Si, avete capito bene!
Grazie all’innovativa “Tecnologia Antisbeccatura” rimane elastico e flessibile impedendo la formazione di graffi e sbeccature.
Le mani rimarranno sempre curate anche se dobbiamo posticipare il nostro appuntamento periodico dall’estetista senza essere costrette a un cambio smalto per essere nuovamente in ordine.
Altra particolarità di questo metodo è l’esclusione della base, quindi dopo aver eseguito una manicure a secco e opacizzato leggermente l’unghia, l’onicotecnica passerà subito all’applicazione del Flexible Color.
Il polimero del colore si lega all’unghia ma la parte che contiene il pigmento rimane in alto, senza mai entrare in contatto con la lamina ungueale.
In questo modo non solo evitiamo di macchiare l’unghia (la base serve a quello) ma così facendo riduciamo i tempi del trattamento.
La stesura è resa precisa e omogenea grazie al pennello costituito da 600 setole e all’impugnatura “Gripper Cap”. Potete scegliere se fare una o due passate di colore.
Per rimuoverlo basterà un solvente delicato dei tanti in commercio.

Lo step successivo prevede l’applicazione del Flexible Sealcoat autolivellante che si fonde insieme al colore prescelto donando brillantezza. Questo prodotto andrà poi applicato a casa dopo tre giorni per mantenere lo smalto perfettamente sigillato. E se tu lo scalfisci? Basta scaldarlo con il polpastrello e lui si auto-ripara.

Le colleghe che in negozio lo utilizzano sono parecchio soddisfatte, sia per la facilità con cui questo smalto si adatta ad ogni tipo di unghia sia per la risposta positiva da parte delle clienti.

Epix è presente in 36 nuances, dal classico laccato che piace molto alle donne italiane e come darci torto, ai perlati e ai glitter più in auge all’estero.

Io ho già una rosa di preferiti, uno di questi è End Scene.

Il Percorso degli Sposi

Sabato e domenica ho partecipato al Percorso degli Sposi in doppia veste:
intervistatrice/presentatrice e blogger dell’evento!
10702113_1531287890447814_4942408342450650580_n
Premetto che mi sono tanto divertita a giocare con la mia immagine davanti alla telecamera.. tra gaffe e imbarazzo ma, per essere la prima volta, non è andata poi così male! Anzi non vedo l’ora di riprovarci!!!
Qui trovate il video https://www.itstream.tv/play/MzQ1OTE=
Mi ha fatto tenerezza seguire i futuri marito e moglie tra gli stand della manifestazione in cerca del dettaglio o particolare che renderà il loro matrimonio unico e originale. Sì, perché all’interno dell’hotel che ospitava l’evento e i vari espositori, li aspettava un percorso di idee e soluzioni per tutti i gusti. Abiti da sposi ma, anche abbigliamento per i più piccini, gioielli e fedi nuziali, la consulenza di una wedding planner per orientarsi in questo cammino di preparativi, un calligrafo che crea eleganti partecipazioni su carta pregiata, una svariata scelta di bomboniere, addobbi e allestimenti, truccatrice, estetista e parrucchiera con cui poter far anche delle prove live, un’agenzia viaggi per scegliere la meta ideale per la luna di miele. Lingerie sexy e di classe da indossare sotto l’abito e la prima notte di nozze.. Torte nuziali per soddisfare anche il palato più esigenze, confetteria e dolcetti vari per i più golosi. Fotografo e video reporter per ricordarsi per sempre di quel giorno, servizio noleggio auto, deejay ed effetti speciali a fare da cornice e un team di animatori per l’intrattenimento bimbi. Insomma divertimento assicurato per tutti! C’era anche la stanza delle frivolezze per ideare scherzi e addii al nubilato e celibato ben riusciti.
Qui trovate il video https://www.itstream.tv/play/MzQyNDM=
Ho imparato tantissimo su come organizzare il matrimonio perfetto! Ma soprattutto ho capito che ogni coppia è unica e questa unicità è la nota che caratterizza e differenzia una cerimonia dall’altra. Importante, quindi, far emergere questo elemento per personalizzare al meglio il proprio matrimonio. Nel dubbio, per non sbagliare ed essere impeccabili, seguite le regole del galateo e sarete a prova di critiche, anche le più acide.
PLAN-A-WEDDING
Il primo consiglio è quello di affidarsi a veri professionisti, perché spesso con l’intento di risparmiare si rischia di fare qualcosa di cattivo gusto e di spendere di più, poi, nel tentativo di rimediare.
L’organizzazione di un matrimonio sarebbe meglio cominciarla un anno prima fissandola data e scegliendo il tipo di cerimonia gradita, chiesa e la location, e nominando i testimoni.
Le fedi nuziali che simboleggiano la promessa di amore eterno vanno ricercate con mesi di anticipo, per trovare quelle che più ci rappresentano. Non è una decisione da sottovalutare.. lo sapevate che le fedi si portano sull’anulare sinistro perché da questo dito passa la vena in contatto con il cuore, simboleggiando così la vita fatta di gioie e qualche dolore. Proprio come l’amore! Optare per anelli classici che non passano mai di moda è la miglior soluzione. Le fedi vanno in coppia ma un’alternativa raffinata è il punto luce o giro di diamanti. La tendenza 2015 è l’oro giallo, mentre platino e oro bianco sono un ever green.
fedi-matrimonio-oro-riciclato
Le partecipazioni vanno spedite anche due mesi prima nel caso di parenti all’estero e sempre con richiesta di gentile conferma da parte degli invitati. Personalmente preferisco partecipazioni scritte a mano, impreziosite da colori e dettagli in tema con lo stile della cerimonia.
10752063_906309856047973_360237747_n
La tendenza per il 2015 di addobbi, decori e allestimenti, nonché per le bomboniere è il blue tiffany e le sue gradazioni.
Il bouquet deve essere raffinato, abbinato con l’abito ma sarebbe carino sceglierlo anche e soprattutto in base al linguaggio segreto dei fiori.. scoprire quale significato nascondono i nostri fiori preferiti e riceverne la buona influenza.
Per l’abito da sposa più che seguire la moda, andrebbe interpellato il buon gusto e valutata la silhouette della persona che lo indosserà. Valorizzarsi, mostrando i nostri punti forza è il segreto di ogni look e questo vale anche per il giorno del.
audreyhepburnlilyofthevalley
Non tralascerei il dettaglio biancheria intima, invisibile e delicata sotto l’abito e sensuale e provocante dopo.. non dimentichiamoci la giarrettiera rigorosamente blu come porta fortuna!
Molto spesso si cade nell’errore di eccedere in spese per accontentare gli altri e si economizza su trucco, pettinatura e servizi estetici in genere. Il maquillage impeccabile e duraturo dovrà correggere e valorizzare i lineamenti della futura sposa, senza stravolgerla. Un buon truccatore dovrà anche tener conto dei flash della macchina fotografica e dei chiaro scuro della telecamera. Le acconciature seguiranno i volumi del viso in accordo con l’abito. La manicure curata e delicata poiché le mani saranno in primo piano. Ricordatevi che sotto i riflettori ci sarete voi e che i dettagli fanno la differenza. Album e filmino matrimoniali saranno prove inconfutabili!

Audrey Hepburn in her wedding dress designed by Fontana Sisters 1952. She realized their busy schedules meant she and James Hanson would never be together
Insomma c’è un bel da fare per organizzare il matrimonio dei propri sogni ma principalmente dovrebbe essere un piacere, una festa per condividere i nostri sentimenti, con l’amore a fare da spinta propulsiva.
Perché il vero sogno non è arrivare all’altare ma, quello che viene dopo…  andare alla scoperta della vita in due, sostenendosi a vicenda.
5539252668_fc5fd5b837
E un giorno si riderà e l’altro pure ma, quando scenderà una lacrima, ci sarà chi è pronto ad asciugarla, strappandoci un sorriso.