Orly Experience: GelFX colore e trattamento!

Lunedì scorso ho partecipato al workshop Orly Exeperience e l’ho trovato utilissimo, sia per le novità, sia per rinfrescare tutte quelle nozioni acquisite in questi anni sul nailcare e i trattamenti di manicure.
Orly è un marchio conosciuto in tutto il mondo, distribuito in Italia da Ladybird House, destinato al settore professionale, che mette a nostra disposizione prodotti e strumenti di qualità, in continua evoluzione per preservare l’unghia naturale.
10548671_937451339604481_6825120697868170794_o
Siamo a Hollywood, esattamente nel 1975 e Jeff Pink, il padre di Orly, inventa il french manicure per facilitare i cambi d’abito dell’attrici. Una manicure che valorizza l’unghia, completando il look, senza mettere in ombra gli abiti. Naturalmente elegante e curata, in breve tempo diventa una moda universale. Solo dopo aver conquistato anche le passerelle parigine, Jeff Pink decide di chiamarlo così..
about_page-pic1
Sono passati 40 anni tra colori indimenticabili, idee innovative e il brand si è evoluto, caratterizzandosi, con elementi d’avanguardia, rimanendo fedele alla volontà originale del suo fondatore di creare qualcosa di unico che andasse oltre la semplice laccatura dell’unghia. Nasce la concezione di bellezza dell’unghia naturale e cura delle mani.
I99VY07VXJ_1202timthumb AnKtxMN
Così accanto al classico smalto si sono affiancati prodotti specifici per trattare gli inestetismi dell’unghia e la sua cura, cosmetici dedicati alle mani, e l’evoluzione del classico laquer cioè lo smalto gel.
HZ63K9ZYGN_1136

Il colore incontra il trattamento..
Vi voglio parlare proprio di GelFX, smalto semipermante, il primo nel suo genere a contenere vitamine. Tutti la linea è caratterizzata dalla presenza di un potente complesso vitaminico, A-E antiossidanti che migliorano la salute dell’unghia e la pro-vitamina B5 che ne protegge la naturale struttura. Sempre più amato dalle consumatrici e da noi operatori, già da qualche hanno promette risultati finali duraturi nel tempo, sia per tenuta sia per la sua azione curativa.
22K248HCHU_42A9FA38-3F99-4E85-BD93-F9DF4F0F61EA (1)
Il trattamento in sé dura 20 minuti, grazie all’asciguatura rapida sotto lampada a led (30 secondi a passaggio) e solitamente viene preceduto da un manicure a secco con l’apposito cuticle pusher & remover così da eliminare, con accuratezza le antiestetiche pellicine e praparare il letto ungueale a ricevere il nail tip primer e la base coat.
La stesura del colore è semplice ma bisogna fare attenzione a creare uno strato sottile e a tirare bene il gel, va ripetuta almeno due volte con asciugatura intermedia e finale. Piuttosto che mettere tanto smalto, meglio lavorarlo bene e passare a una terza stesura se fosse necessaria. Vi assicuro che fatto bene si stenta a notare la differenza di spessora tra GelFX e un nail polish Orly un po’ più corposo.
Se si vuole personalizzare il look delle nostre unghie è possibile effettuare qualche piccolo decoro nail art, delicato e leggero o optare per shade shifter per unghie camaleontiche.
602116_511476132221590_1576988531_n
Quando avvertiamo freddo diventa scuro per un look più serale e invernale al contrario si schiarisce svelando la trasparenza del colore originale, più adatto al giorno e all’estate.
E si termina sigillando lo smalto semipermanente con il top coat che rifinisce donando brillantezza. A questo punto se lo desideriamo possiamo richiedere un trattamento spa completo per coccolare le nostre mani o come da protocollo ricevere un breve massaggio con l’olio vitaminico.
CuticleOilPlus_group_v2
Se l’applicazione dei vari prodotti è eseguita a regola d’arte, questo manicure gel infuso alle vitamine, rimane perfetto per due settimane durante le quali è bene continuare l’utilizzo di Cuticle Oil , con estratto di fiori di arancio e ciliegio ad azione idratante, ammorbidente, protettiva e per conservare la brillantezza.
BOIQKGVZAA_1454TLIKQ66LSQ_1453 386631_112724318839274_1881539640_n
Le 68 nuance hanno sempre un corrispondente laquer Orly, molto utile in caso di ritocco all’ultimo minuto.
Per provare GelFX con un’esperta onico-tecnica e fissare il vostro appuntamento con la bellezza cercate il Vip Center più comodo per voi.
Mani così affascinanti possono incantare chiunque!

Beauty routine settimanale: pelle pulita!

Oggi è la giornata perfetta per scrivere della beauty routine settimanale: appuntamento periodico di pulizia profonda, per stimolare e rigenerare la vostra pelle. Prima di tutto ricordiamo l’importanza dello skincare quotidiano, gesto da non dimenticare mai per mantenere la cute sempre forte e bella! Durante l’arco di un mese possiamo però aiutare il tessuto a rinnovarsi con qualche trattamento specifico da fare saltuariamente per non intaccarne la fisiologicità.

skincare_homepage_pic

Ecco che entrano in scena cosmetici come gli esfolianti che aiutano il rinnovamento cellulare con un’azione più o meno superficiale in base al tipo utilizzato tra gommage, scrub e peeling chimici di posa. I prodotti detox , dalla texture più o meno cremosa, hanno l’importante funzione di ossigenare il tessuto liberandolo dalle tossine ( prima causa dell’invecchiamento cutaneo) e di donare un aspetto più luminoso e disteso. Un detossinante davvero efficace vi permette anche di saltare la fase esfoliante che avviene già con l’ applicazione del prodotto  poiché andrà massaggiato o lasciato in posa per poi essere rimosso. E di evitare quei noiosi impacchi purificanti e astringenti, nel caso ce ne fosse bisogno, per concedervi un trattamento idratante o ad azione riparatrice o antietà, in genere più cremosi e piacevoli.  Maschere  viso di ogni tipo come quelle argillose o nutrienti, ad effetto lifting e rassodanti, purificanti o al collagene solo per citarne qualcuna.  Prima di stendere la maschere prescelta potreste posizionare dei patch per occhi e bocca, sono un concentrato di sostanze benefiche, mimetizzano i segni della stanchezza e le borse. E ancora sieri 14 giorni e quanto più di meglio la cosmetica moderna possa offrirci.

beauty-che-tipo-di-pelle-hai-scegli-il-giusto-L-KgO6gY

Da esperta esperta della pelle sana il mio consiglio è quello di cadenzare l’utilizzo di questi prodotti, ritagliandovi un momento di meritate coccole, viso e corpo ( la pelle funziona alla stessa maniera ovunque anche se presenta delle differenze).
Ordine, disciplina e i giusti prodotti vi daranno benefici immediati in tempi ridotti e i risultati non mancheranno!

Seguite questi passaggi in sequenza e poi mi direte

1 detergere il viso con latte detergente quotidiano come tutti i giorni;
2 detossinare  una volta a settimana;
3 esfoliare delicatamente due volte al mese (a mio avviso anche una potrebbe bastare)
4 picchiettare il tonico adatto alle vostre esigenze come tutti i giorni;
5 applicare una maschera specifica una volta a settimana (quelle
astringenti/purificanti anche solo due volte al mese);
6 utilizzare una lozione ri-acidificante (tutti i giorni prima della crema abitudinale)
7 spruzzare dell’acqua termale (tutti i giorni invece ricordate di usare acque spray a base di sostanze simile al liquido che compone la pelle);
8 applicare il vostro trattamento di bellezza quotidiano diurno o serale che di solito è
composto da siero e crema, contorno occhi o anche solo crema se avete meno di 25 anni.

Ora mostratevi in tutto il vostro splendore e lasciate la vostra pelle libera dal trucco!

cc-crema-viso

Gelato ai fichi

In questi giorni è tornato il caldo anche se, l’estate ormai, sta cedendo il passo all’autunno.

Per fortuna ci sono ancora i fichi. Dolci e polposi, mi ricordano la mia infanzia e in particolare il mio nonno. Migrato dalla sua Sicilia e trapiantato a Milano, proprio come l’albero nel nostro giardino… quante merende a pane e fichi!!!

Proviamo a fare un gelato?

Prima di cominciare ponete un contenitore vuoto in freezer(vi tornerà utile dopo).
Frullate bene i fichi (300gr), versate il composto in un pentolino, con il latte (250 ml) e la panna (250 ml), aggiungete un po’ di zucchero (qb) senza esagerare (fatelo sciogliere bene)e cuocete a fuoco lento per cinque minuti. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente e in seguito in frigorifero, un’oretta circa. Riprendete il composto e con l’aiuto di un frullatore a immersione e del bicchierone cercate di lavorarlo finché non diventa spumoso. Tirate fuori dal freezer il contenitore riposto precedentemente, versateci il nuovo composto e riponetelo nuovamente nel congelatore. Ogni mezz’ora tiratelo fuori e mescolate così da farlo diventare cremoso. Più dura questa operazione più cremoso diventa!
come-preparare-la-mousse-ai-fichi_0642a80dcd400925d925bfe069a10f99
Beauty consiglio: i fichi sono ricchi di sostanze benefiche utili alla pelle, sia per idratare e nutrire, sia per contrastare i brufoli. Una volta schiacciati potete utilizzare la pappetta ricavata per creare maschere (se abbinate oli vegetali e miele/yogurt), esfolianti viso (olio evo/mandorle, miele, yogurt e farina di cocco) e scrub per il corpo (olio evo/mandorle, farina di mais, miele).